Nokia presentate al MWC 2013

Nokia_MWC_2013_products

Nokia porta l’innovazione d'alta gamma Lumia a prezzi convenienti e a un nuovo pubblico con i nuovi Lumia 720 e 520, presentando anche un prodotto low-end, Nokia 301, che aggiunge ai mobile phones esperienze che si ispirano a Lumia. Focus con Microsoft sulla clientela business.

Nokia presenta Mobile World Congress i propri piani per estendere l’innovazione dell’alta gamma a una clientela più estesa e in più  mercati. I nuovi dispositivi offrono, infatti, innovazione a nuovi livelli di prezzo, mentre la suite di localizzazione Nokia HERE diventa disponibile per i dispositivi non Nokia nell’ecosistema Windows Phone. Nokia ha inoltre annunciato l’attivazione di nuove collaborazioni con gli sviluppatori che sfrutteranno il know-how dell’azienda nei settori imaging, localizzazione ed entertainment per realizzare esclusive esperienze app. Infine, Nokia e Microsoft uniscono le forze nel settore business per attrarre un maggior numero di clienti verso il Windows Phone.

Nokia sta acquisendo sempre maggiore slancio. Quanto annunciato oggi riflette il nostro impegno ad ampliare il portafoglio dispositivi e servizi per soddisfare la domanda di persone e aziende di tutto il mondo" ha affermato Stephen Elop, Presidente e CEO di Nokia. “Offrendo migliori esperienze a prezzi più convenienti stiamo reinventando la battaglia per dispositivi mobile accessibili e Nokia ha tutte le carte per vincere”.

Nokia_CEO_Elop

Il Nokia Lumia 720 offre una performance fotografica d'alta gamma ad un livello di prezzo medio. Un’ampia apertura f/1.9 e ottica esclusiva Carl Zeiss ideata per scattare fotografie luminose e chiare sia di giorno che di notte, mentre la qualità HD e il grandangolo della fotocamera frontale rendono più semplice scattare fotografie con gli amici ed effettuare videochiamate. L’elegante e raffinato smartphone propone le ultimissime esperienze Nokia Lumia d’alta gamma, incluso Nokia Music, la suite di localizzazione HERE e l’opzione di aggiungere la ricarica senza fili grazie alla cover intercambiabile dotata di dispositivo di ricarica wireless.

Il Nokia Lumia 720 sarà disponibile in 5 colori, ad un prezzo di vendita stimato iniziale di 249 euro, tasse e sovvenzioni escluse. La distribuzione è prevista inizialmente ad Hong Kong, in Vietnam e a Singapore nel primo trimestre 2013, per poi estendersi, nel corso del secondo trimestre, a mercati più ampi, inclusa la Cina, e mercati chiave in Europa, Asia, Africa e India.

Nokia_Lumia_720

Il Nokia Lumia 520 è invece lo smartphone Windows Phone 8 di Nokia più conveniente e offre esperienze normalmente presenti solo in dispositivi d’alta gamma, come ad esempio le stesse lenti fotografiche presenti sul dispositivo di punta Nokia Lumia 920, Nokia Music per ascoltare gratuitamente la musica come dotazione di base, incluso l’ascolto off-line, e la suite di localizzazione HERE. Un touch screen sensibile permette esperienze di contenuti più reattive e coinvolgenti rispetto a quelle solitamente possibili con dispositivi di questa fascia di prezzo.

Il Nokia Lumia 520 sarà disponibile in 5 colori, ad un prezzo di vendita stimato iniziale di 139 euro, tasse e sovvenzioni escluse. La distribuzione è prevista inizialmente ad Hong Kong e in Vietnam nel primo trimestre 2013, per poi estendersi significativamente, nel corso del secondo trimestre, a mercati come Europa, Asia (incluse Cina e India),  America Latina e Africa. La distribuzione del Nokia Lumia 520 è prevista anche negli Stati Uniti con T-Mobile.

Nokia_Lumia_520

Nokia ha inoltre annunciato che dopo il lancio del Nokia Lumia 920T da parte di China Mobile lo scorso anno, il maggior operatore mobile mondiale porterà il Nokia Lumia 720 e il Nokia Lumia 520 in Cina.

Nokia ha anche presentato il Nokia 301, per un accesso internet ed e-mail ad un costo inferiore ed esperienze fotografiche ispirate agli smartphone Nokia Lumia. Il colorato Nokia 301 offre un design elegante e una gamma di colori molto accesa con una connessione internet veloce 3.5G e Nokia Xpress Browser precaricato per un’efficienza dati superiore fino al 90%. È il dispositivo Nokia più conveniente tra quelli che offrono lo streaming video e propone anche nuove caratteristiche di fotocamera intelligente, ispirate alle lenti fotografiche digitali presenti sugli smartphone Nokia Lumia.

Il Nokia 301 è disponibile nei colori ciano, nero, magenta, giallo e bianco ad un prezzo consigliato di 65 euro. La distribuzione è prevista a partire dal secondo trimestre 2013 e il dispositivo sarà disponibile in oltre 120 paesi in Africa, Asia-Pacifico, Europa, India, Medio Oriente ed America Latina.

Nokia_conversations

HERE, il nuovo marchio dedicato alle esperienze di localizzazione, continuerà ad offrire le prime e migliori esperienze su Lumia; HERE Maps, HERE Drive e HERE Transit diverranno disponibili per gli smartphone Windows Phone non Nokia in mercati selezionati.

Il nuovo HERE Maps è integrato a LiveSight, la serie Nokia di tecnologie di realtà aumentata. LiveSight utilizza la “vista” come modo nuovo per scoprire e navigare il mondo, riconoscendo ciò che le persone vedono attraverso la fotocamera del loro dispositivo e sovrapponendo a ciò che viene visualizzato informazioni rilevanti in base al luogo in cui si trova l’utente. LiveSight inoltre include Place Tag, una nuova lente digitale introdotta oggi per Lumia. Combinando le capacità di Nokia nell’ambito della localizzazione e dell’imaging, Place Tag aggiunge timbri di localizzazione sulle fotografie con informazioni relative ai luoghi fotografati.

Con oltre 130.000 applicazioni ora disponibili su Windows Phone, il colosso finlandese aprirà le API di imaging, localizzazione e musica agli sviluppatori per permettergli di realizzare esperienze app per Lumia esclusive e innovative. Nuove applicazioni di Burton, GoPro e FourSquare stanno già cogliendo questa opportunità mentre Nokia ha annunciato una nuova collaborazione con Dreamworks Animations SKG. Nell'ambito della partnership, gli sviluppatori di Dreamworks utilizzeranno le API Nokia per realizzare esperienze entertainment ricche e interattive esclusivamente per i dispositivi Nokia, a partire dal secondo semestre 2013.

Infine Nokia e Microsoft rafforzano il proprio focus verso la clienti business per attrarla dalle piattaforme dei competitor verso Windows Phone attraverso la forza combinata di Windows Phone 8 e del successo degli smartphone Nokia Lumia. Oltre ad annunciare i recenti successi commerciali, Nokia ha confermato che operatori come Everything Everywhere, Elisa, Orange, Telstra e Vodafone considerano gli smartphone Nokia Lumia come dispositivi vincenti per il loro business.

 

FONTE: Nokia official press release

Read more...

MasterCard lancia MasterPass, il futuro dei pagamenti digitali

MasterCard_MasterPass_POS

MasterCard presenta MasterPass, un servizio digitale che permette ai consumatori di utilizzare qualsiasi carta di pagamento o dispositivo abilitato sia negli acquisti online che nei negozi tradizionali, con un clic del mouse, un tocco sullo schermo del tablet o usando lo smartphone.

MasterPass offre ai consumatori un modo più pratico per pagare ottimizzando e semplificando l’esperienza di acquisto fisica e digitale. "Tutti i dispositivi tecnologici diventano strumenti di acquisto", commenta Ed McLaughlin, chief emerging payments officer MasterCard. "MasterPass unisce tutte le modalità di pagamento, dalle tradizionali carte di plastica ai portafogli digitali, offrendo ai consumatori la possibilità di pagare ovunque si trovino e con la massima semplicità".

MasterPass rappresenta l’evoluzione di PayPass Wallet, che è stato presentato nella primavera del 2012 e che è partito tramite un progetto pilota coinvolgendo alcuni partner selezionati. I consumatori di tutto il mondo potranno ora usufruire del servizio attraverso la loro banca preferita in Australia e Canada entro la fine di marzo, negli Stati Uniti e nel Regno Unito rispettivamente nel corso della primavera e dell’estate. Inoltre, entro la fine del 2013, MasterPass sarà disponibile anche in altri paesi come Belgio, Brasile, Cina, Francia, Italia, Olanda, Singapore, Spagna e Svezia.

MasterCard_MasterPass_infografica

Il ventaglio di servizi MasterPass comprende innanzitutto i servizi di pagamento MasterPass, uno standard a livello globale che permette agli esercenti di accettare immediatamente pagamenti elettronici indipendentemente da dove si trovi il consumatore. Per gli acquisti in negozio MasterPass consente di utilizzare la tecnologia NFC, QR code, etichette adesive e diversi dispositivi mobili; online, MasterPass offre ai consumatori una modalità di pagamento più semplice evitando di inserire
ad ogni acquisto informazioni dettagliate sulla spedizione e sulla carta di credito.

C'è poi MasterPass Wallet, una serie completa di soluzioni che consentono a banche, esercenti e partner di offrire ciascuno un proprio portafoglio digitale. I consumatori possono salvare i dati della loro carta, delle spedizioni e altre informazioni in modalità cloud e in totale sicurezza. MasterPass è uno standard aperto ed è possibile usarlo non solo con le carte MasterCard e Maestro, ma anche con le carte di credito, debito e prepagate di altri operatori.

A contorno ci sono i servizi a valore aggiunto MasterPass, che arricchiscono l’esperienza di acquisto prima, durante e dopo il pagamento, fornendo informazioni aggiuntive come il saldo del conto, avvisi in tempo reale, programmi fedeltà e offerte legate ai programmi Priceless.

Con l’annuncio di oggi, tra i nuovi partner che lavoreranno con MasterCard per il lancio di MasterPass a livello italiano sono: Intesa Sanpaolo, BNLPOSitivity, BNL Italy, Banca Sella, Deutsche Bank Italy, UniCredit, VeriFone Systems, Inc, SIA, Mediamarket Spa Italy, Vodafone Italy, Reply e PENTECH.com.

MasterCard_MasterPass_infografica

Sempre al MWC 2013, MasterCard, in partnership con Prime Research, ha presentato il primo Studio sui mobile payment basato sui social media (Mobile Payments Social Media Study) che ha rilevato ben 85.000 commenti sull’argomento su social media quali Twitter, Facebook, blog on-line e forum in tutto il mondo. Lo studio mostra un elevato volume di conversazioni sui mobile payment: i consumatori risultano molto interessati ad adottare questa nuova tecnologia e modalità di acquisto, ma la sicurezza, l’assistenza clienti e un certo disorientamento sulle diverse opzioni costituiscono delle vere e proprie barriere alla loro adozione.

Lo studio ha preso in esame i commenti sui social media per un periodo di sei mesi e ha analizzato le conversazioni dei consumatori sui mobile payment per valutare la loro disponibilità ad adottare questi nuovi servizi di pagamento.

MasterCard_MasterPass_research

Read more...

Al MWC 2013 LG presenta i nuovi smartphone LTE della Serie Optimus F

LG_Optimus_F_Series

In anteprima al Mobile World Congress 2013 la nuova Serie Optimus F di LG. Ottima esperienza utente e velocità 4G sono i punti di forza dei due modelli che compongono la gamma: LG Optimus F5 e LG Optimus F7, pensati per offrire connessione LTE veloce e caratteristiche innovative.

LG presenterà al Mobile World Congress (MWC) 2013 la nuova Serie Optimus F confermando la propria leadership nell’ambito della tecnologia LTE. I due modelli LG Optimus F5 e LG Optimus F7 – che saranno presentati in anteprima proprio a Barcellona - sono stati ideati per offrire un’esperienza
utente e una velocità 4G da record.

LG Optimus F5 è dotato di un display da 4,3 pollici con risoluzione qHD per garantire il miglior rapporto fra portabilità e leggibilità, di un processore 1.2GHz Dual-Core e di una batteria SiO+ da 2.150mAh che permette un’autonomia elevata anche con uso intenso.

LG Optimus F7 si distingue per il suo display True HD IPS da 4,7 pollici e un processore 1.5GHz Dual-Core potenziato da una batteria da 2.540mAh a lunga durata.

Entrambi i modelli, basati sul sistema operativo Android Jelly Bean 4.1.2, garantiscono un’esperienza utente ancora più fluida anche grazie alle avanzate funzioni UX come QSlide e Live Zooming, prima disponibili solo su smartphone LG di fascia alta.

LG_Optimus_F5_Black_White

QSlide permette di gestire contemporaneamente 2 app sulla stessa schermata e di cambiarne dimensione, posizione e trasparenza in base alle proprie preferenze. Inoltre QSlide è compatibile con funzioni come video, browser, appunti, calendario e calcolatrice.

Live Zooming, sviluppato inizialmente solo per Optimus G, è ora disponibile anche su LG Optimus F5 e LG Optimus F7 e permette agli utenti di zoomare persino i video. La Serie F offre inoltre una serie sempre più ampia di impostazioni che caratterizzano gli smartphone LG come QuickMemo, QTranslator, Video Wiz, Safety Care e molte altre.

Una importante nota da fare è l'assenza del modello LG Optimus F7 sul mercato europeo.

Caratteristiche principali LG Optimus F5:

• Sistema Operativo: Android Jelly Bean 4.1.2
• Processore: 1.2 GHz Dual-Core
• Display: IPS 4,3 pollici (256 ppi)
• Dimensioni: 126x64,5x9,3 mm
• Memoria: 8 GB / 1 GB RAM / microSD (fino a 32 GB)
• Fotocamera: 5.0 MP AF + VGA
• Batteria: 2.150mAh
Caratteristiche principali LG Optimus F7
• Sistema Operativo: Android Jelly Bean 4.1.2
• Processore: 1.5 GHz Dual-Core
• Display: True HD IPS 4,7 pollici (312 ppi)
• Dimensioni: 131,7 x 68,2 x 9,6mm
• Memoria: 8 GB / 2 GB RAM / microSD (fino a 32 GB)
• Fotocamera: 8.0 MP AF/ 1.3 MP
• Batteria: 2.540mAh

LG_Optimus_F7

Read more...

HTC One è il nuovo smartphone top di gamma Android

HTC_One

HTC presenta a Londra il nuovo HTC One, terminale di cui si è parlato moltissimo negli ultimi giorni. Un device con display da 4.7 pollici, risoluzione Full HD, processore Quad-Core ed una fotocamera nuova di zecca, insieme alle tecnologie HTC BlinkFeed, Zoe e BoomSound.

HTC presenta il suo nuovo top di gamma: HTC One. Monoscocca in alluminio scolpita senza soluzione di continuità il nuovo HTC One introduce BlinkFeed, HTC Zoe e HTC BoomSound,  le innovazioni chiave di HTC Sense che reinventano l’esperienza utente definendo un nuovo standard per gli smartphone.

Le persone oggi vivono  una realtà fatta di continui aggiornamenti, notizie e informazioni. Nonostante lo smartphone sia tra i principali mezzi con cui siamo in contatto con le persone a cui teniamo e attraverso il quale riceviamo le informazioni che ci interessano, le soluzioni convenzionali non sono riuscite a tenere il passo con il modo in cui le persone oggi lo utilizzano – dichiara Peter Chou, CEO di HTC Corporation – Era necessario un nuovo, dinamico approccio agli smartphone e con il nuovo HTC One abbiamo totalmente ripensato l’esperienza mobile proprio per riflettere questa nuova realtà”.

Al centro dell’esperienza del nuovo HTC One c’è HTC BlinkFeed. Si tratta di una nuova, intensa, esperienza che trasforma la schermata iniziale del proprio smartphone in un personale live stream di informazioni di interesse, come notifiche dai social network, aggiornamenti sulle ultime notizie, tendenze e foto, accompagnate da immagini coinvolgenti, perché non sia più necessario utilizzare applicazioni distinte per essere sempre aggiornati. HTC BlinkFeed aggrega i contenuti più recenti dalle fonti di interesse per te più rilevanti, rendendoli disponibili al primo sguardo, in un unico spazio, senza necessità di saltare da un applicazione all’altra o aprire diversi siti internet.

HTC_One

Per consentire questo nuovo, dinamico, approccio allo smartphone, HTC renderà disponibili contenuti sia internazionali che locali, da oltre 1.400 fonti e con più di 10.000 articoli al giorno, da alcuni tra i più innovavi media partner, come  il gruppo AOL, proprietario di diverse testate,  ESPN, MTV, Vice Media, CoolHunting, Reuters e molti altri. Per maggiori informazioni sui partner di HTC BlinkFeed, potete visitare il Blog HTC.

L’innovativa fotocamera HTC UltraPixel ridefinisce il modo attraverso cui le persone catturano, rivivono e condividono i loro momenti più preziosi. HTC Zoe offre la possibilità di scattare foto ad alta risoluzione che prendono vita in frammenti da tre secondi. Questi Zoes, foto e video vengono poi visualizzati in un modo unico che rende viva la galleria e trasforma le tradizionali immagini della photo gallery, in ricordi in movimento. È inoltre in grado di creare automaticamente “highlight” in ogni circostanza, composti da Zoes, foto e video, messi in musica con tagli d’autore, transizioni ed effetti professionali. Questi video possono essere remixati o avere diverse ambientazioni, e facilmente condivisi attraverso social network, e-mail e  altri servizi.

Per rendere possibile quest’innovativa esperienza d’uso, HTC ha sviluppato una fotocamera personalizzata con obiettivo f/2.0, il migliore della categoria, ed un rivoluzionario sensore con UltraPixels in grado di raccogliere il 300% di luce in più rispetto ai sensori tradizionali presenti sugli altri smartphone. Questo nuovo approccio offre anche sorprendenti risultati in condizioni di luce scarsa e una serie di altri miglioramenti per foto e video. Inoltre, il perfetto autoritratto sia foto che video  è a portata di mano grazie ad una fotocamera frontale ultra-grandangolare che realizza video da 1080p. La stabilizzazione multiassiale ottica dell’immagine per la fotocamera frontale e posteriore aiuta a garantire video fluidi, sia statici che in movimento. HTC Zoe offre molte altre funzioni ed effetti, tra cui una versione migliorata della funzione panorama, che arriva a 360 gradi, la foto sequenza e la possibilità di rimuovere un oggetto dall’immagine.

HTC_One

Il nuovo HTC One offre la migliore esperienza audio oggi disponibile su smartphone. HTC BoomSound introduce per la prima volta su un dispositivo mobile altoparlanti stereo frontali con un amplificatore dedicato ed un fantastico display full HD che consente alle persone di lasciarsi coinvolgere dalla musica, i video, i giochi e i filmati YouTube preferiti. L’integrazione con Beats Audio migliora l’intera esperienza audio, video e di gioco,  garantendo un suono ad alta fedeltà.

Il sistema di registrazione HDR utilizza un doppio microfono ed un’elaborazione audio avanzata per catturare un suono limpido  e intenso, alla pari di un filmato in alta definizione. Anche l’audio in telefonata è perfetto con HTC One, grazie ad HTC Sense Voice, che aumenta il volume delle chiamate e la qualità del suono in ambienti rumorosi, perché le conversazioni siano chiare e nitide.

HTC Sense TV trasforma il nuovo HTC One in una guida ai programmi interattiva e capace di controllare da remoto la maggior parte delle TV, set-top box e ricevitori. Sfruttando la potenza del cloud, Sense TV rende semplice ed intuitivo vedere che cosa è in onda  e trovare il proprio programma preferito.

Scolpito in una scocca di alluminio senza soluzione di continuità e dotato di un fantastico schermo da 4,7 pollici full HD (1080p), il nuovo HTC One integra il più recente sistema operativo Android Jelly Bean e la tecnologia LTE per offrire una navigazione incredibilmente veloce per uno smartphone che unisce ad un design d’eccellenza un’innovativa qualità costruttiva.

HTC_One

Disponibile in un colore argento incredibile, il sottile corpo unibody in alluminio è estremamente ergonomico e integra la tecnologia per antenna unica di HTC, in grado di offrire un segnale cristallino. Il display è inoltre resistente ai graffi e riduce i riflessi, offrendo al tempo stesso colori ricchi e naturali con un’incredibile risoluzione di 468ppi.

Il nuovo HTC One sarà disponibile nel mondo attraverso oltre 185 operatori telefonici e i maggiori distributori, in più di 80 regioni e paesi, a partire da Marzo.

Read more...

Da Nvidia la prima CPU Tegra con LTE e la potente GPU GeForce GTX Titan

Nvidia_Tegra_4i_LTE

Nvidia presenta il nuovo Tegra 4i, che integra 4G LTE e consente di realizzare smartphone estremamente performanti e con funzionalità prima disponibili solo su device più costosi. Il colosso americano presenta  anche la nuova GeForce GTX Titan basata sulla GPU piu' veloce al mondo, che consentirà di creare PC da gioco superveloci, compatti e silenziosi.

Un chip che, secondo l'Azienda, offre performance migliori di qualsiasi altro processore single-chip per smartphone: Nvidia presenta oggi il suo primo processore mobile con LTE 4G completamente integrato, Nvidia Tegra 4i, una soluzione che offre prestazioni superiori a quelle dei diretti concorrenti in uno spazio dimezzato.

Già conosciuto con il nome in codice "Project Grey", il processore Tegra 4i mette a disposizione 60 GPU Core Nvidia customizzati, una CPU quad-core basata sulla più nuova ed efficiente CPU ARM R4 Cortex-A9, un quinto core per il risparmio della batteria e una versione ottimizzata per l'integrazione del modem LTE Nvidia i500. Il risultato è un processore mobile estremamente efficiente sul piano energetico, compatto e ad alte prestazioni, che consente agli smartphone di offrire performance e capacità che in precedenza erano disponibili solo su costosi "super telefoni".

"Nvidia offre per la prima volta un unico processore integrato in grado di fornire tutte le principali funzioni di uno smartphone", ha dichiarato Phil Carmack, Senior Vice President della divisione Mobile di Nvidia. "I telefoni Tegra 4i offriranno una straordinaria potenza di calcolo, capacità telefoniche di alto livello e una lunghissima durata della batteria."

La nuova CPU Tegra 4i a 2.3 GHz è stata progettata congiuntamente da Nvidia e ARM, ed è la più efficiente e performante Core CPU sul mercato.

Nvidia_Tegra_4_family

"Tegra 4i è la più recente soluzione SoC basata sul processore ARM Cortex-A9 e dimostra l'impegno di ARM e dei nostri partner a favore di un costante avanzamento tecnologico per assicurare entusiasmanti esperienze d'uso", ha affermato Tom Cronk, executive vice president e general Manager, divisione processori, di ARM. "ARM e Nvidia hanno lavorato a stretto contatto per ottimizzare ulteriormente il processore Cortex-A9, per migliorare le prestazioni e l'efficienza in aree quali lo streaming e i tempi di risposta. Questo è un esempio di collaborazione sotto il segno dell'innovazione che consente alle soluzioni basate su tecnologia ARM di continuare a dominare il mercato nel corso di diverse generazioni di SoC."

Utilizzando la medesima architettura delle GPU Tegra 4, Tegra 4i offre cinque volte il numero di core GPU di Tegra 3, per offrire esperienze di gioco di alta qualità e livello console e con pieno supporto HD 1080p. Essa integra, inoltre, una versione ottimizzata del software-defined radio modem Nvidia i500, che fornisce le funzionalità LTE, e che è in grado di rendere facili e rapidi sia gli aggiornamenti, che la scalabilità.

"Nvidia Tegra 4i sembra superare in modo significativo i più diffusi chip LTE integrati e beneficia anche delle funzionalità di 'soft-modem', che gli consente di essere ri-programmato over-the-air per supportare nuove frequenze e air-interface, caratteristiche che gli altri vendor di modem possono solo sognare", ha detto Stuart Robinson, direttore, Handset Component Technologies Program di Strategy Analytics.

Nvidia_Tegra_4i_LTE_chip

Le funzionalità del processore mobile Tegra 4i comprendono l'architettura per la fotografia computazionale Nvidia Chimera, recentemente annunciata in occasione del lancio di Tegra 4 e che offre numerose caratteristiche avanzate, tra cui, l'High Dynamic Range (HDR) always-on, il tap to track e le foto panoramiche con HDR.

Per dimostrare le sue esclusive tecnologie mobili, Nvidia introduce anche "Phoenix", una reference-platform per smartphone Tegra 4i. Phoenix è una piattaforma a cui i produttori di telefoni potranno fare riferimento nella progettazione e costruzione dei loro futuri smartphone Tegra 4i, che li aiuterà a commercializzare le loro soluzioni più velocemente.

Il processore Tegra 4i mobile sarà mostrato nello stand Nvidia (pad. 7, stand # C110) in occasione del Mobile World Congress 2013 di Barcellona dal 25 al 28 febbraio. La Famiglia Tegra 4 comprende:

Nvidia_Tegra_4_vs_4i_LTE

 

Nvidia introduce insieme al nuovo chip Tegra anche la nuova GeForce GTX Titan, basata sulla GPU più veloce al mondo e progettata per realizzare i PC da gioco più veloci al mondo, inclusi personal supercomputer gaming e PC compatti silenziosi e sottili. GeForce GTX Titan consentirà di creare un sistema straordinariamente veloce e sottile, così silenzioso da percepire appena quando sta funzionando.

GTX Titan è basato sulla stessa architettura Nvidia Kepler che equipaggia il supercomputer Titan recentemente lanciato dall'Oak Ridge National Laboratory, che è il numero 1 nella classifica dei Top 500 supercomputer nel mondo.

Sfruttando contemporaneamente la potenza di 3 GPU GeForce GTX Titan in modalità 3-way SLI, i gamer possono spingere tutto al massimo senza temere nulla e divertirsi con i giochi per PC più esigenti.

Progettato con una maestria senza precedenti, GeForce GTX Titan dispone di una serie di tecnologie innovative ed è stata realizzata con sofisticati materiali che contribuiscono al design "esotico" della card, incluso una cornice stampata su alluminio di alta qualità e un sistema di raffreddamento "vapor chamber" ad alta efficienza. Più in generale, quindi, il design di GeForce GTX Titan evoca lo spirito di un supercomputer e le sue enormi potenzalità: una GPU velocissima e un'incredibile potenza grafica abbinata all'efficienza energetica che solo le GPU della famiglia Kepler sanno offrire.

Nvidia_Geforce_GTX_Titan_case_Cosmos

Grazie alle sue caratteristiche a livello termico e acustico, GeForce GTX Titan è perfetta anche per equipaggiare i PC da gioco compatti di nuova generazione. "GeForce GTX Titan è una belva di GPU e l'unica al mondo abbastanza potente da supportare qualsiasi gioco a qualsiasi risoluzione e in qualsiasi momento", afferma Scott Herkelman, general manager della GeForce business unit di Nvidia. "E, ora, tutta questa incredibile potenza trova alloggio in un design sottile e accattivante, così che i gamer possono realizzare dei PC da gioco belli da vedere e con dimensioni simili a quelli di una console, nonché potenti e upgradabili."

Sono in molti a ritenere che GTX Titan sia una delle più impressionanti soluzioni hardware, che assicura potenza pura e performance da gioco senza precedenti, pur con doti di silenziosità mai avute prima con altre schede grafiche high end. Tre di queste schede in un solo sistema permettono di realizzare uno dei più veloci PC al mondo.

Nvidia_Geforce_GTX_Titan

La GeForce GTX Titan contiene 7 miliardi di transistor, ha 2.668 core GPU (il 75% in più della Nvidia GeForce GTX 680), offre potenza di calcolo fino a 4,5 teraflop con calcoli a singola precisione e 1,3 teraflop con quelli a doppia precisione, supporta la nuova tecnologia GPU Boost 2.0 che potenzia automaticamente le performance grafiche, supporta unlocked voltage e avanzati controlli per un overclocking maggiormente customizzato e può ovviamente essere associata con altre GTX Titan in modalità SLI per ottenere performance ancora più elevate

La nuova super scheda video sarà disponibile dal 25 Febbraio 2013 presso i partner Nvidia, tra cui ASUS, EVGA, Gigabyte e Zotac. Il prezzo di vendita suggerito è di 800 Euro + IVA. In Italia la vendita del prodotto sara' affidata a ePrice e Next.

Nvidia_Geforce_GTX_Titan_threeway_SLI

FONTE: Nvidia Press Release

Read more...

Nanoparticelle porose al silicio per le batterie del futuro

batterie_anodo_silicio_poroso

I ricercatori dell'istituto USC hanno di recente sviluppato una nuova tecnologia per batteria agli ioni di litio che fa uso di nanoparticelle al silicio poroso al posto dei tradizionali anodi in grafite per fornire prestazioni enormemente superiori: una tecnologia ancora da perfezionare ma dall'elevato potenziale; scopriamo insieme di cosa si tratta.

Economiche ma performanti, queste nuove batterie, che potrebbero essere in un futuro prossimo utilizzato in qualunque tipologia di dispositivo (a partire dagli smartphone fino alle auto ibride) offrono una capacità di carica e di archiviazione dell'energia fino a tre volte superiori rispetto alle tradizionali batterie al litio e sono ricaricabili in soli dieci minuti.

Il progetto alla base di questa tecnologia è in fase di patent panding e potrebbe essere commercialmente disponibile già a partire da due o tre anni.

E' una ricerca interessante che apre le porte per il design delle batterie agli ioni di litio di prossima generazione: questo il pensiero del Professor Zhou della Scuola di Ingegneria della USC Viterbi School che ha capitanato il team che ha sviluppato questa batteria e sovvenzionato il progetto.

I ricercatori hanno a lungo utilizzato il silicio, materiale relativamente economico e con l'elevata capacità di potenziale, come anodi nelle batterie, tuttavia il problema risiedeva nel design dei precedenti anodi in silicio: questi, costituiti essenzialmente da sottili lamelle, si distruggevano a seguito di alcuni cicli di carica e scarica fino a diventare del tutto inutili.

Lo scorso anno, il team di Zhou ha sperimentato al posto del silicio dei nanotubi in silicio poroso dal diametro inferiore i 100 nanometri e dalla lunghezza di pochi micron. Questa struttura porosa a nido d'ape ha permesso al silicio di espandersi e contrarsi senza rompersi incrementando al contempo la superficie a contatto: la conseguenza è una più rapida diffusione degli ioni di litio verso l'interno e l'esterno della batteria, migliorandone le prestazioni.

usc_nano_particles

Sebbene il comportamento di questa tipologia di batterie è da subito sembrato ottimo, i nanotubi risultano difficili da produrre in massa. Per risolvere questo problema, il team di Zhou ha considerato le nanoparticelle oggi disponibili sul mercato, delle piccole sfere in silicio, trattate con dell'acido in modo da renderle porose come i nanotubi. Queste particelle hanno funzionamento analogo e possono essere prodotte in qualunque quantità desiderata.

Ancora un problema da risolvere, non indifferente: la longevità. Le batterie a nanoparticelle in silicio durano fino a solo 200 cicli di ricarica (meno della metà rispetto ai 500 cicli assicurati dal design a grafite). Ben 2000 invece i cicli di ricarica del precedente prototipo a nanotubi (che continua ad essere di difficile realizzazione).

Zhou sostiene che la strada verso interessanti sviluppi futuri è stata ormai spianata, e le prossime ricerche che il gruppo condurrà si focalizzeranno su un nuovo materiale per il catodo con un'elevata capacità che dovrà essere un ottimo alleato dei nanotubi porosi in silicio o con le nanoparticelle porose in silicio in modo da creare un design per le batterie completamente riprogettato.

Read more...

Microsoft acquisisce Dell: 24,4 miliardi di dollari per l'operazione

Dell CEO

Dell ha appena concluso una enorme operazione finanziaria che coinvolge l'uscita dalla quotazione in Borsa e l'avvio di una importante partnership con Microsoft, che di fatto ha rilevato la Società insieme a Michael Dell e Silver Lake. La trattativa ha mosso capitali per oltre 24 miliardi di dollari, una cifra che segna una delle più grandi acquisizioni della storia.

Tutto nasce in un dormitorio universitario per mille dollari nel 1984 e solo quattro anni dopo si trasforma in una società quotata al Nasdaq con una IPO del valore di 30 milioni. Dell, una delle più importanti aziende americane nella produzione di personal computer e sistemi informatici, esce dalla borsa dopo 25 anni di quotazione pagando ai suoi azionisti circa 13 dollari per azione (circa due in piu' della sua quotazione attuale) e di fatto liquidando con oltre 24 miliardi di dollari che includono sia azioni che contanti. I finanziamenti proverranno dai due soci Michael Dell e Silver Lake insieme a Microsoft (che contribuira con due miliardi).

Nel 2014 l'enorme operazione finanziaria dovrebbe concludersi, Dell entrera di fatto nell'ecosistema di Microsoft ma il suo fondatore Michael Dell restera alla guida del timone detenendo il 16% del capitale dell'Azienda.

L'uscita dalla Borsa e' stata una decisione difficile ma indispensabile scaturita dalla evidente difficolta negli ultimi mesi incontrata nel settore vendite di PC, calate a causa della cannibalizzazione del mercato da parte di smartphone e soprattutto tablet. Non soltanto Dell ma anche Microsoft ne ha sofferto, in quanto produttore del sistema operativo fornito con i computer di Dell (parliamo ovviamente di Windows).

Una empasse dalla quale entrambi i colossi informatici cercano di uscirne con una partnership piu forte che prevede praticamente una quasi fusione tra i due e la tendenza a sviluppare una linea prodotti futura piu orientata al settore mobile, pur mantenendo un portfolio prodotti PC che continua a vendere bene soprattutto in Asia.

DELL office

Read more...

Team di hacker attaca 250 mila account su Twitter

twitter hacking

Pesante attacco di hacking per Twitter, con centinaia di migliaia di account intaccati. I guru del sito di social networking ritengono si tratti di un team di professionisti, e sono già state prese pronte misure di sicurezza per contrastare l'attacco e limitare i danni, informando al contempo gli utenti.

Il popolare sito di social networking dei cinguettii, Twitter, è stato vittima di un pesante attacco di hacking che ha corrotto ben 250.000 account utenti. Gli autori sono riusciti ad avere accesso a username, indirizzi di posta elettronica, token delle sessioni utente nonchè presumibilmente anche password criptate.

Sul blog ufficiale di Twitter si parla di "tentativi di accesso inusuali" identificati, che hanno portato il team di sicurezza ad identificare tentativi di accesso a dati non autorizzati. Uno degli attacchi è stato prontamente bloccato proprio mentre era in atto, quindi il numero di account "infettati" è risultato essere relativamente basso. Di fatto, però, 250.000 account non sono certo pochi ma tutto sommato rappresentano meno di un ottavo dell'1% degli attuali 200 milioni di utilizzatori di Twitter.

Le vittime dell'attacco hanno comunque già ricevuto un reset della password da Twitter, che ha revocato tutti i token delle precedenti sessioni di accesso. L'Azienda ha prontamente inviato email esplicative a questi utenti consigliando di cambiare prontamente la password di accesso.

Bob Lord, direttore della sicurezza delle informazioni di Twitter, ha affermato che non si tratta di un lavoro improvvisato, ma di un attacco ben ponderato ed eseguito da mani esperte, che potrebbe essere ripetuto nel breve: "L'attacco è risultato essere estremamente sofisticato, e crediamo che altre aziende ed organizzazioni abbiano subito di recente attacchi esattamente dello stesso tipo".

Attraverso queste parole Lord si riferisce ai recenti attacchi ai danni del New York Times e del Wall Street Journal nelle due ultime settimane, nonchè agli exploit della sicurezza Java. Twitter ritiene che la serie di attacchi ricevuti provenga dallo stesso team di esperti di hacking.

twitter

Read more...

Mega, la roccaforte inespugnabile di Tim Dotcom: non chiamatelo MegaUpload

Mega è il nuovo servizio di cloud storage che nasce dalle ceneri di MegaUploadKim Dotcom, l'inventore di entrambe le creature, risorge dopo problematiche vicissitudini giudiziarie che hanno portato alla chiusura di uno dei più popolari e remunerativi servizi di file sharing al mondo.

Come Fanny, la fenice di Albus Silente, Mega è un potente neonato del web che prende forma dalle ceneri di un servizio online che ha segnato la storia del file sharing: MegaUpload.

Più forte, più potente, più sicuro, più inattaccabile, più intuitivo. Super in tutto. Anzi, Mega. La firma ovviamente ce la mette Kim Dotcom, il guru che ha dato vita alla filosofia di MegaUpload, servizio stroncato mesi fa dall'FBI per il forte accento piratesco che lo contraddistingueva e una serie di congiure che hanno infierito pesantemente creando una situazione che vede in WikiLeaks di Assange un precedente perfetto.

Una serie di guai che ovviamente anno coinvolto anche il suo simpatico creatore dal faccione simpatico ma dall'acume incredibile. E mentre Dotcom vedeva gli agenti federali portar via dalla sua casa auto di lusso e TV al plasma, mentre andava incontro a processi piuttosto importanti e mobilitava il Presidente Obama in persona per il terremoto internazionale che era riuscito a scatenare, nella sua mente aveva già un nuovo progetto. Risorto dalle ceneri, appunto.

Mega Kim Dotcom

Mega, lanciato pochi giorni fa, è un servizio di cloud storage dove ogni utente che si registra ha a disposizione 50GB gratuiti per caricare (e perchè no, condividere) i suoi file preferiti. Alla stregua di Box.net o altri come SkyDrive e Dropbox, ma con feature molto interessanti e sviluppi futuri tutt'altro che limitati. Innanzitutto, si tratta di un servizio neozelandese (ormai patria di Kim), in cui una potente chiave di crittografia viene creata per ogni nuovo utente sulla base di parametri come la sua velocità di battitura dalla tastiera durante la fase di registrazione al servizio e i movimenti del suo mouse.

L'infrastruttura che regge Mega è abnorme, e l'interfaccia software che l'utente vede è elementare per tre motivi: il primo la facilità d'uso, il secondo il fatto che un sito più pesante avrebbe richiesto risorse hardware superiori a causa dell'abnorme numero di richieste lato client e terzo perchè il team di sviluppo ha pensato di investire molto più tempo sull'architettura di background server che regge Mega, rimandando a un futuro non molto lontano lo sviluppo di pacchetti collaterali e funzionalità aggiuntive, come le apps Mega per i dispositivi mobile e un inedito servizio musicale in cloud che in futuro metterà in contatto gli utenti direttamente con i creatori di contenuti musicali (senza case discografiche intermediarie).

q

Il successo di Mega è stato evidente sin dal suo lancio: 1 milione di utenti in 24 ore, tecnici che hanno dovuto innalzare la banda di rete a livelli incredibili solo per la gestione Javascript, CSS ed HTML.

Mega il nuovo MegaUpload? I presupposti ci sono tutti, ovviamente tutto dipenderà dalla velocità e dal modo con cui gli utenti caricheranno ma soprattutto condivideranno i loro contenuti.

Read more...

Restyling completo per il case Ostrog di Enermax

Enermax_Ostrog_new_version

Ostrog, il popolare case entry level di Enermax, è da ora disponibile in una nuova versione GT che include diverse caratteristiche e funzioni, rendendolo di fatto un middle tower con features e pregi di un full tower. Con un design più aggressivo e un'occhio alla dissipazione del calore.

Il case entry level Ostrog è uno dei chassis Mid-Tower più venduti nella storia di Enermax. La costruzione flessibile, spaziosa con il suo sistema di raffreddamento altamente espandibile ha riscosso molti consensi. Esperti di hardware di tutto il mondo evidenziano l'eccellente rapporto prezzo-prestazioni e la qualità eccellente del case Ostrog. Motivi sufficienti per presentare una versione di aggiornamento per i sistemi gaming ad alte prestazioni.

Il nuovo Ostrog GT appare molto più aggressivo rispetto alla versione entry level. Due ventole LED da 14cm nella parte anteriore e una finestra laterale in plexiglass enfatizzano il design accattivante del nuovo chassis di casa Enermax.

Come la versione precedente, l’Ostrog GT è progettato per un potente sistema di raffreddamento. Il case viene fornito di tre ventole (una posteriore e due anteriori) e può ospitarne fino a un totale di 10. Particolarità: ciascuna delle due gabbie HDD è dotata di due slot per ventole da 12cm. In questo modo, il case consente un raffreddamento molto efficace dei dischi rigidi.

A parte questo, Enermax ha tenuto conto delle esigenze dei dissipatori per CPU ad aria ad alte prestazioni e dei dissipatori liquidi. Il pannello laterale perforato crea spazio per potenti dissipatori fino a 184,3 millimetri di altezza mentre la parte superiore del case supporta l'integrazione di radiatori da 240/280mm.

Per la prima volta, Enermax presenta il suo nuovo sistema d'installazione per unità ottiche. Il design brevettato Slide In funziona completamente senza viti o attrezzi: basta spingere il dispositivo e questo verrà fissato automaticamente in posizione.

Enermax_Ostrog_new_version

Il produttore risolve un altro tema importante, che ha creato problemi a molti utenti finali. Ostrog GT protegge efficacemente il sistema contro la polvere: tutte le aree in mesh sono protette da filtri. Per il pannello superiore, Enermax comprende anche un filtro magnetico flessibile che può essere installato fuori o dentro al case.

Anche il sistema di gestione dei cavi è stato ben pensato: ci sono solo molte clip e aperture per nascondere i cavi; inoltre i designer hanno considerato anche la richiesta di molti utenti finali di avere più spazio dietro il vassoio della scheda madre. Con una distanza di 32 mm e il pannello laterale perforato, anche i cavi di alimentazione più spessi possono essere nascosti facilmente.

L’Ostrog GT è in grado di ospitare fino a 10 dispositivi di memorizzazione dati: Enermax fornisce due gabbie per l'installazione di otto HDD da 3,5 " e una gabbia mobile per due SSD / HDD da 2.5". Nel caso in cui gli utenti desiderino installare schede grafiche di fascia alta, la gabbia HDD inferiore può essere rimossa. In questo modo, il case supporta schede video con una lunghezza massima di 412,5 millimetri.

I designer di Enermax hanno pensato anche ad un disaccoppiamento efficace degli HDD installati: cuscinetti di gomma sulle slitte per HDD riducono al minimo le vibrazioni. Infine, per i backup o il trasferimento di dati, l’Ostrog GT è dotato di due porte USB 3.0 nella parte superiore.

L’Ostrog GT (ECA3280A-B-F) è disponibile sin da subito al pubblico ad un prezzo consigliato di 89.90 Euro.

Read more...
Subscribe to this RSS feed

Bookmaker betfair Bonus review by ArtBetting.co.uk

Bookmaker bet365 review by ArtBetting.co.uk

Germany bookmaker b.artbetting.de review by ArtBetting.de

Bookmaker Greece BET365 review by ArtBetting.gr

Back to top